La programmazione sociale: ovvia ma non per questo scontata

Résumé : I processi di regionalizzazione dello Stato sociale caratterizzano, seppure in modi differenti, tutti i paesi europei, e hanno avuto un'accelerazione importante negli ultimi dieci anni.1 In Italia, uno dei vettori della regionalizzazione delle politiche sociali (assistenziali, socio-sanitarie e di supporto alle responsabilità familiari) è dato dal rilancio della programmazione sociale a livello locale: le Regioni hanno il mandato e la responsabilità di scrivere dei Piani regionali e di regolare e promuovere i Piani di zona, strumenti dell'integrazione e della territorializzazione delle politiche. Questo processo mette in gioco nuove dinamiche di rapporto fra livelli di governo, nonché differenti modalità di esercitare la potestà regionale in materia di politiche sociali (...).
Complete list of metadatas

Cited literature [53 references]  Display  Hide  Download

https://hal-sciencespo.archives-ouvertes.fr/hal-01038119
Contributor : Spire Sciences Po Institutional Repository <>
Submitted on : Wednesday, July 23, 2014 - 12:04:31 PM
Last modification on : Wednesday, July 17, 2019 - 2:26:04 PM
Long-term archiving on: Tuesday, November 25, 2014 - 2:10:44 PM

File

vitale-la-programmazione-socia...
Explicit agreement for this submission

Identifiers

Collections

Citation

Tommaso Vitale. La programmazione sociale: ovvia ma non per questo scontata. Costa, Giacomo. La solidarietà frammentata. Le leggi regionali sul welfare a confronto, Bruno Mondadori, pp.49-86, 2009. ⟨hal-01038119⟩

Share

Metrics

Record views

303

Files downloads

864